...SENZA TITOLO...

Siamo tutti un pó delle anime
che si sono perdute.
Trasformiamo i nostri cuori
in delle bare sigillate
viviamo una vita
che spesso non riusciamo a controllare.
Fra le varie morti della nostra anima
scegliamo quella meno dolorosa.
Rinasciamo sempre
con quella fiamma insaziabile dentro
speriamo ogni volta
che sia l'ultima.
Gridiamo
e le urla della nostra anima
sono quelle che spesso
non vogliamo
e non riusciamo a sentire.
Muoriamo,
suicidandoci nell'indifferenza di chi
ha deciso di rimanere sordo.
Osserviamo
la nostra immagine sullo specchio
che non riflette
quello che vorremmo vedere del nostro essere
con degli occhi che non hanno piú lacrime da versare
su tutte le carcasse che ci siamo lasciati alle spalle.

© Diana Mistera 9.9.2013

Commenti

  1. Sentimenti veri di momenti tristi vissuti con la sensibilità dell'artista che sempre riesce a isolare l'emozione di ciò che il cuore e la mente sentono. Brava si legge bene e ci si ritrova.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

GIANLUCA GIUSTI: NON SONO FERMO, MI MUOVO. MONTECATINI TERME UNA STORIA NELLA STORIA

SEGNALAZIONE - JESSICA VERZELLETTI- LUCIFER E I CAVALIERI DELLA LUCE.

LUCCA COMICS, GIORGIA STAIANO, IL MALE DEGLI AVI