lunedì 27 maggio 2013

World Village, Maailma Kylässä

Ed eccomi qui carica come non mai, felice e soddisfatta.
L'esperienza al Maailma Kylässä é stata bellissima, nonostante l'ansia e la stanchezza, solo oggi sono finalmente senza mal di testa.
La giornata era calda ed essere circondati da culture diverse é una sensazione davvero unica.
Fra musica caraibica e poesie ho trascorso una  giornata bella ed intensa.

Ho letto dal progetto Runokohtaus, quindi italiano/finlandese le seguenti poesie:

  • MASCHERA / SIVUROOLI
  • CONFINI /KYNNYKSET
In Inglese

  • ICARUS
  • WINGLESS
  • THIRST
In italiano
  • IBERNAZIONE










mercoledì 22 maggio 2013

PROMEMORIA

Vi ricordo che il 25.5 parteciperó al Maailma Kylässä( World Village Festival) ad Helsinki.
Leggeró delle mie poesie insieme ad altri poeti internazionali.
L'esibizione di ogni poeta sará di 10 minuti, sperando che il Tempo sia bello vi saluto, e vi racconteró come andrá.
Tornate presto a leggere le novitá!

POETRY WORLD PRESSO LA PIAZZA DELLA STAZIONE, ALLA STATUA DI ALEKSIS KIVI, HELSINKI

17.15–18.45  Alja Adam, Allahmoradi Mohammadamin (IRA), Ainhoa Gonzaléz (ESP), Diana Mistera (ITA), Andrei Karpin (RUS), Chiman Karim (IRQ) ja Hashim Matouq (IRQ)

PROGRAMMA WORLD WIDE VILLAGE MAAILMA KYLÄSSÄ

mercoledì 15 maggio 2013

ISOLA

Il tuo sgurado

rianima un cuore consumato dal tempo

con quella malinconia che trapela

così familiare.

Da quel tuo sorriso stanco

vorrei capire la veritá che palpita

dentro quel sogno agonizzante

di una vita che sembra svanire

seguendo le indicazioni di una bussola impazzita

verso un isola che non esiste.

Anche io naufraga

raccolgo i cristalli disseminati

fra la sabbia

per ritrovare quel sogno di te

e conservarlo,

per quando approderai

in cerca della tua memoria.



© Diana Mistera 15.5.2013
 
 








venerdì 10 maggio 2013

incredibile Duca Bianco

Con un altrettanto fantastico Gary Oldman....tanto di cappello...

...First they give you everything that you want
Then they take back everything that you have
They live upon their feet and they die upon their knees
They can work with satan while they dress like the saints
They know god exists for the devil told them so
They scream my name aloud down into the well below...

martedì 7 maggio 2013

7.05.2013


Ed é proprio l'alba con la sua carezza a far perdere consistenza alle ombre che nella notte si divincolano nei miei sogni.
Attraverso il limbo con la mia solita incertezza, proprio lí al confine fra realtá e sogno divento insicura persino dei miei sensi, dubito della stessa esistenza del mondo che mi ospita in questa determinata fascia temporale, indecisa mi chiedo, se il viaggio notturno non sia stato altro che uno squarcio di una realtá parallela legata alla mia anima.
Ti sento,
il confine fra la vita e la morte é sottile come l'ago che incide la tua pelle.
Ho paura che Caronte preso da improvvisa pietá ti abbia concesso un' ultima visita prima di trasportarti nell'Ade.
Mi manca il respiro
mi sento soffocare
non riesco a muovermi e neppure ad alzarmi.
Aspetto il risveglio del sole per sfidare i pesi che mi sono crollati addosso, rimuovere quelle pietre che mi stanno immobilizzando, bevendo avidamente di quella luce, di quei ricordi, nel dubbio che a volte anche io potrei sbagliare.
Sono finalmente libera da quell'agonia, capisco si é trattato solo di un brutto sogno, forse.
Benvenuto Sole, benvenuta Luce, allontanate da me queste orrende ombre che puzzano di zolfo.
Portatemi da lui che forse sta ancora dormendo, cosí che lo possa dolcemente baciare sulla fronte, per sussurrargli ancora una volta quanto lo amo, per dargli la forza che necessita anche lui, nella sua battaglia con le sue ombre.
Siamo due guerrieri, due anime legate dallo stesso destino ma condannate eternamente ad incontrarsi nei sogni, rincorrendosi in una realtá completamente anonima.

© Diana Mistera 7.5.2013

 

giovedì 2 maggio 2013

RIVELAZIONE FINALE

E poi...una cosa che per 10 anni non avevi considerato importante, la vedi con altri occhi e leggendo fra le righe trovi una veritá talmente chiara che sbalordisce pure te. Il cuore finalmente trova pace....i dubbi sono spazzati via...e sorridi, alla fine é vero che hai lasciato un segno indelebile nell'anima di colui che ha marcato la tua con il fuoco, legandoti a lui per sempre, provi sollievo nel verdere confermato che la tua non era un ossessione, vi hai combattuto contro con ogni arma razionale, ma hai sempre sentito che qualcosa ti stava sfuggendo...hai sempre saputo che dovevi andare a cercare qualcosa fra quei 15 cd che stanno sullo scaffale, infatti, la risposta era li ad aspettare chiara come l'acqua limpida di montagna, la cronologia corrisponde ed anche le parole che conservi ancora nel tuo diario, salvate, sigillate come un tesoro inespugnabile, proprio perché testimone di quell'amore che non puoi razionalmnte spiegare ma che c'era c'é e ci sará.










Cristiana Meneghin , Le Gemme Dell'Eubale- blogtour

JYRKI LINNAKIVI - KULKURIN VALSSI- recensione

Recensione a cura di Diana Mistera KULKURIN VALSSI – (IL VALZER DEL VAGABONDO) Autore: Jyrki Linnankivi Lingua: Finlandese D ata d...