sabato 18 giugno 2016

GIOVANNA EVANGELISTA- AL DI LA DELLA CORNICE

Recensione Diana Mistera

Oggi sono davvero contenta di fare questa recensione. 
Giovanna Evangelista è un autrice che conoscevo già dal suo  Giochi D'ombre. 
Mi ero resa conto delle sue potenzialità, ma con con questo Al di la della Cornice mi ha davvero stupito ed entusiasmato. 

Sinossi:

Quando Daniele e Linda mettono piede nella loro nuova casa in un antico palazzo di via Posillipo non si aspettano certo di trovare il ritratto di una bambina appeso in camera da letto... soprattutto perché, quando avevano visitato la casa prima di acquistarla, quel ritratto non c’era. Proprio quella notte inizia l’incubo che li trascinerà in una spirale di terrore e follia, fino a scoprire il terrificante segreto che si cela al di là della cornice...

Recensione:

Sono rimasta piacevolmente colpita da questo racconto. L 'ho letto tutto di un fiato e la lettura è stata scorrevole. Non vi ho trovato difetti o sbavature.
Trama avvincente. 
Il genere è horror, e non ha nulla da invidiare ai classici. 
L 'epilogo finale con gli articoli di giornale l' ho trovato originale. Mi ha stupito il finale. Anche se me lo ero immaginato il modo in cui è stato strutturato mi ha sorpreso.
Lo stile e la scrittura è chiaro e scorrevole.
Vale la pena leggerlo. Non solo perché la storia è intrigante ma anche perché è davvero scritto bene. I tempi di svolgimento della storia sono perfetti. I personaggi completi.


LINK ACQUISTO



giovedì 16 giugno 2016

PRESENTAZIONE ORA, PER SEMPRE ED OLTRE DI DEMETRIO VERBARO

Ciao a tutti, 
Ecco a voi la presentazione del libro di un giovane autore che ha stuzzicato il mio interesse. 
ORA, PER SEMPRE ED OLTRE di Demetrio Verbaro.
Demetrio Verbaro nasce a Reggio Calabria il 14/12/1981. Ha tre figli: Thomas, Riccardo e Dorian. E’ al suo quarto romanzo dopo “il carico della formica” (di cui ha prodotto la trasposizione cinematografica) “l’attimo eterno” e “la farfalla con le ali di cristallo”


Sinossi

Davide e Giulia sono due ragazzi innamorati che si conoscono fin dall'asilo e che si sposano pieni
di speranza per un futuro insieme. Il loro amore è semplice, genuino, profondo. Ma non riescono a diventare genitori e dopo che il dottore conferma che per loro sarà impossibile concepire figli, qualcosa si rompe nel loro rapporto. Entrano in un vortice che li travolge: litigi, tradimenti, risentimenti, divorzio. Ma come la mantide guidata dall'istinto si riproduce pur sapendo di morire alla fine dell’accoppiamento, così uno di loro guidato dall'amore si sacrificherà per la salvezza dell’altro. Alla fine infatti si scoprirà che il vortice che ha spazzato via il loro matrimonio era stato creato da uno di loro in un gesto d’altruismo estremo.

Alcuni estratti per stuzzicare la vostra curiosità:
Estratto 1

Davide e Giulia sono due ragazzi innamorati che si conoscono fin dall’asilo e che si sposano pieni
di speranza per un futuro insieme. Il loro amore è semplice, genuino, profondo. Ma non riescono a
diventare genitori e dopo che il dottore conferma che per loro sarà impossibile concepire figli,
qualcosa si rompe nel loro rapporto. Entrano in un vortice che li travolge: litigi, tradimenti,
risentimenti, divorzio. Ma come la mantide guidata dall’istinto si riproduce pur sapendo di morire
alla fine dell’accoppiamento, così uno di loro guidato dall’amore si sacrificherà per la salvezza
dell’altro. Alla fine infatti si scoprirà che il vortice che ha spazzato via il loro matrimonio era stato
creato da uno di loro in un gesto d’altruismo estremo.

Estratto 2

Mentre lavavi l’insalata ti sei voltata verso di me, senza dire niente, mi hai solo guardato e sorriso,
poi hai continuato a tagliare l’insalata.
In quell'istante è come se fosse avvenuto un incanto, non ho mai provato tanto amore per te come
in quel momento, con quel semplice sguardo mi avevi dato una scossa elettrica, con quel semplice sorriso mi avevi tramortito, nessun uomo in quel momento amava una donna più di quanto io amavo te.
Era come se non fossi vissuto prima di quello sguardo ed era come se fossi morto dopo quel sorriso.

Estratto 3 

Era estate, ed eri meravigliosa, di una bellezza vera e ancestrale, sopra il costume indossavi un
grembiule bianco con i fiori rossi, la curva delle tue gambe rosee era perfetta, ogni centimetro di
pelle nuda era divina sotto la stoffa, la bramavo come la rosa brama la rugiada mattutina. Le tue
labbra erano del colore del sangue, il tuo viso pallido e angelico, i tuoi occhi scuri e profondi come
una strada senza fine, i tuoi capelli cascavano come miele proibito sopra le tue spalle lisce e umide.

Estratto 4

“Che cosa stai pensando?” le domandò preoccupata Giulia.
“Se io e tu ci rivedremo mai più.”
“Ma certo, io verrò a trovarti e tu verrai a trovare me. Questo non è un addio.”
Clarissa alzò lo sguardo verso di lei, i suoi occhi turchini riflettevano il cielo: “balliamo un’ultima
volta insieme?”
“Si, che passi vuoi fare?”
“La presa dell’angelo, quella di Dirty Dancing.”






sabato 11 giugno 2016

Vincolo di sangue - Francesca Pace- The Hybrid saga vol.3-

Recensione : Diana Mistera

Che dire di questo terzo capitolo della saga Emma? Avevo amato già Emma e Gabriel, quindi avevo delle belle aspettative riguardo a questo terzo volume, che per esperienza so essere difficile da scrivere ..sarà il numero tre, sarà che non vuoi che la storia perda di interesse e di suspense...e devo dire che Francesca ha fatto molto meglio di me, che sto invece in lotta continua con la stesura del terzo volume della mia trilogia.

Innanzitutto si conoscono molto meglio alcuni personaggi, tipo Dim e Clodì, Serena e Martha,  e persino Danielle,che mi ha sorpresa ad un certo punto del libro, rendendomela meno odiosa.

Vediamo la crescita della stessa Emma,sia come ibrido che come persona.  Conosciamo e ci innamoriamo perdutamente di Gabriel, se qualcuno non lo era ancora, in questo volume lo farà, incontriamo Patrick, una sorpresa nel contesto della saga.
Approfondiamo il reale rapporto fra Emma ed i suoi amici che più che amici sono diventati una vera e propria famiglia, disposti a mettere tutto in secondo piano pur di aiutare lei nella sua battaglia nel nome dell'amore. Vediamo soprattutto una crescita di stile della stessa autrice, dei personaggi della stessa trama.
Il clima è pieno di suspense e colpi di scena, nel momento in cui pensi di sapere quello che succederà, Francesca ti spiazza cambiando scena radicalmente tenendo il lettore incollato alle pagine in una lettura che scorre piacevole.
Non ho trovato punti lenti. La lettura è scorrevole e mi ha tenuta incollata alle pagine per tutto il tempo portandomi a costringere me stessa a fermarmi più di una volta per riuscire a dare un giudizio anche da lettrice non solo da fan di Gabriel e co.
Ci sono degli errori di battitura che però non disturbano la lettura dei capitoli e che sono sicura sono stati corretti, o saranno corretti nelle versioni precedenti di quella che ho io.

Consiglio la lettura della saga a tutti gli amanti del genere Fantasy ma anche a coloro che vogliono leggere una bella storia piena di sentimenti e mistero.

Buona lettura!

LINK ACQUISTO


giovedì 2 giugno 2016

NOTTE

La notte
quel momento in cui
i ricordi strisciano sul soffitto
come serpenti dalla lunghezza infinita
rincorrendo ombre dislocate.

Cerco le tue mani come un cieco;
persa e presa dallo sconforto
trovo la notte ad abbracciarmi
indossa il tuo volto, il tuo corpo
Mi guarda con i tuoi occhi
Sa che mai la tradirò
con la luce dei raggi del sole,
che ascolterò sempre il mio cuore
testardo come pochi.
Debolmente cerco di scacciarti.
Sorridi, hai già vinto ma mi lasci giocare
illudendomi
che sono io a controllare questo gioco
forgiato dall'orgoglio.

Nella notte so che mi pensi
nel buio mi cerchi
ti cerco.
Mi vuoi
ti voglio.
Mi trovi
poni fine alla mia fuga
Mi arrendo.

Inutile fingere, ignorare
non voglio più fuggire,
nonostante le ferite ancora aperte e mai rimarginate
ti appartengo, mi appartieni.

© Diana Mistera 2.6.2016




mercoledì 1 giugno 2016

CRISTINA CHIACCHIARARELLI- CANTO LIBERO

Presentazione Darkzone

Ciao a tutti!
Nell'attesa di novitá riguardo la mia produzione letteraria, eccomi a presentarvi un'autrice che ho scoperto tramite la Darkzone, e che mi incuriosisce molto.

Lei è Cristina Chiacciararelli.

Cristina Chiacchiararelli è originaria di un piccolo paese Cave (RM).
Ha avuto la fortuna di conseguire un percorso formativo all'estero.
All'età di 7 anni segue i viaggi lavorativi del padre; attraversando i continenti approda in Asia ove vive due anni in Iran, poi in Africa e per altri due anni in Algeria. 
Dopo di che apprende il piacere del viaggio e della conoscenza, trasmessa dal padre e decide così di fare un percorso al quanto coraggioso intraprendendo il viaggio solitario in America della durata di 7 anni, ove frequenta scuole superiori presso Port Washington High School, (NY) e consegue un Master linguistico presso Yale University,New Haven.
Avendo viaggiato una vita, non ha mai avuto un punto di riferimento, in quanto sempre alla ricerca del suo “IO” e del continuo approfondire della personalità. Continua a viaggiare anche in Italia, da Palermo fino ad arrivare a ritirarsi da eremita nella sua casa al mare a Lecce. 
Le sofferenze di determinate scelte hanno avuto un impatto sulla personalità esaltando la sua passione per lo scrivere.

Canto libero è una costernazione di avvenimenti accaduti tra passato e presente di una vita fatta di viaggi ed esperienze vissute in prima persona, trasmettendo i sentimenti attraverso poesie e pensieri.



Ma conosciamo di più l'autrice leggendo la dark intervista:

Sinossi
Canto libero, come si evince dal titolo è un cantico d’amore, un viaggio di versi tutti diversi che viaggiano in ogni momento costernando le emozioni dell’anima.



Perché una lettrice dovrebbe leggere il tuo libro?

Perché rispecchia ciò che siamo, ossia i nostri sentimenti più arditi e reconditi sopiti nell’animo

Che cosa c’è di innovativo e quali sono gli elementi di continuità con il genere o con la tradizione? 

Di innovativo c’è che è un Canto Libero, un viaggio di versi, che rimano in poesia, parole in fuga che l’anima costerna, emozioni sensazioni attimi che viviamo quotidianamente

Che cosa ti ha spinta a scrivere?

L’amore…..

Da che cosa è nata la storia? Quali sono state le fonti di ispirazione? 

Canto libero nasce dalla voglia di scrivere, ma non sapevo come, finché un bellissimo giorno guardai l’orizzonte del mare in uno sguardo, e fu la fine e l’inizio del mio “cantico d’amore”

Quando scrivi? E come? In modo organizzato e continuo o improvviso, discontinuo?

La mia ispirazione è certamente istintiva, quindi in qualsiasi momento della giornata, in qualsiasi luogo e soprattutto nel caos partorisco stelle danzanti

Quali strategie hai adottato per promuovere il tuo libro e che tipo di strumenti hai usato – e usi- per proporlo all'attenzione dei tuoi potenziali lettori?

Grazie alla tecnologia, il mezzo più comune è internet per cui è facile arrivare all'obbiettivo attraverso il web ed i social Networks

Tre persone da ringraziare

Ringrazio Aletti per avermi dato la possibilità di pubblicare, Lisa di Giovanni, che mi ha aperto il mondo del publishing, e soprattutto colei che ha lodato la mia poesia e mi ha dato ali per volare…..














Cristiana Meneghin , Le Gemme Dell'Eubale- blogtour

JYRKI LINNAKIVI - KULKURIN VALSSI- recensione

Recensione a cura di Diana Mistera KULKURIN VALSSI – (IL VALZER DEL VAGABONDO) Autore: Jyrki Linnankivi Lingua: Finlandese D ata d...