CERTIFICATI

Quando siamo italiani all'estero, non diamo importanza a cose che invece ce l'hanno, e pure molta.
Se state pensando di trasferirvi all'estero , una cosa molto importante é quella di far tradurre tutti i vostri certificati, sia di lavoro che di studio, perché se lo fate nel paese dove pensate di andare, vi costerá una fortuna,  a meno che non partite dall'Italia con giá un posto di lavoro in un altra nazione accordato.
Le traduzioni dei certificati, devono essere fatte da persone qualificate e con un determinato sigillo, non potete far tradurre i vostri certificati dal primo traduttore che trovate, in internet ci sono delle liste proprio di questi traduttori che hanno il permesso di fare traduzioni ufficiali di diplomi e certificati, perché vi dico questo?

Diciamo che sbagliando si impara...

Quando decisi di trasferirmi in Finlandia non pensai a questa cosa, Nella mia innocenza non lo ritenni importante, perché appunto, abituata all'italiana...
Un errore mostruoso, mi sono ritrovata qui a dover fare queste traduzioni speciali, che non ho ancora fatto tutte ed i costi sono alle stelle.

Non solo:
nonostante ho passato sui banchi di scuola la bellezza di piú di 20 anni a studiare e con una laurea incompleta, qui in Finlandia non ho niente in mano.
Il mio diploma di maturitá non é neppure considerato un diploma di scuola superiore, appunto perché non ancora tradotto, quindi, per legge,  non potrei neppure lasciare una applicazione di lavoro presso la biblioteca comunale, perché il liceo in Finlandia non é considerato "scuola superiore", nonostante io abbia anche 4 anni di universitá.

Non solo:
una cosa che vi consiglio, che dovete ricordarvi e tenere presente, é di richiedere ai vostri datori di lavoro il famoso certificato in cui devono scrivere che lavoro avete fatto e per quanto tempo e con quali mansioni, perché ahime,  il solo CV non ha voce in capitolo se non ci sono dei certificati che certificano quello che avete scritto nel vostro CV, cosí come conta ben poco l'esperienza, se non potete dimostrare che avete davvero fatto questo o quell'altro lavoro.

Io, non ho fatto niente di tutto questo, ed infatti ho pagato e pago un prezzo altissimo, perché crisi o non crisi, ho difficoltá a trovare un lavoro, proprio perché non ho tradotto ( ancora) tutte le mie carte...

Certo, ho iniziato tutto d'accapo, perché non é vero che se sai l'inglese hai la vita facile...ce l'hai forse piú facile se vai a lavorare, o decidi di trasferirti, in UK o USA, ma altrove no.
Il decidere di re-iniziare tutto d'accapo in una terra che avevo visto solo nelle cartoline di Natale, ha comportato determinazione, testardaggine, oltre al fatto che ero molto motivata: ho messo su famiglia con un finlandese, quindi non ho pensato nel momento in cui ho deciso di trasferirmi quassú , ad un mio eventuale reimpatrio, ma non tutti decidono di andare all'estero per i motivi che ho avuto io, per questo spero che chi passa di qui e sta pensando di provare ad andare via dall'Italia, legga attentamente questi miei post.

Un'altra cosa molto importante se uno decide di emigrare all'estero é che DEVI  IMPARARE LA LINGUA DEL PAESE CHE TI OSPITA: secondo me questa é una cosa piú che giusta perché anche se tutti sanno piú o meno l'inglese, imprare la lingua del paese in cui decidi di vivere per un pó o forse per tutta la vita, dimostra che hai rispetto per il paese e per i suoi abitanti, per le sue leggi, e per la sua cultura, cosa che purtroppo non succede in Italia...MA NON DIMENTICATEVI LE VOSTRE ORIGINI. Stranamente si impara ad amare il proprio paese, la storia e la cultura, con molta piú passione quando vivi all'estero.

Quindi, il mio consiglio di oggi é, non fate gli errori che ho fatto io, viviamo in europa, ed in teoria non ci dovrebbero essere problemi di certificati o, di valutazione di essi;  ma la realtá purtroppo é che queste differenze ci sono.
Se pensate di andarvene dall'Italia fatelo preparati, renderete la vostra vita all'estero molto piú facile.

Buona giornata a tutti!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

GIANLUCA GIUSTI: NON SONO FERMO, MI MUOVO. MONTECATINI TERME UNA STORIA NELLA STORIA

SEGNALAZIONE - JESSICA VERZELLETTI- LUCIFER E I CAVALIERI DELLA LUCE.

LUCCA COMICS, GIORGIA STAIANO, IL MALE DEGLI AVI