SENZA NOME

Come una paladina mi alzo
per difenderti
indossando la mia vecchia armatura argentata
piena di bozze e graffi
nonostante le mie parole sguainate come spade
rimarranno non udite
e di queste mie anonime battaglie
non ne saprai forse nulla.
Io continueró a lottare
a difenderrti
ad amarti in silenzio;
piangeró quando cadrai
disperandomi
perché se ti fossi vicina
molte cose andrebbero diversamente.
Ma sono qui
anonima amante
che ti promise eterno amore
un giorno ormai disperso nelle remote memorie
e della quale esistenza tu credi solo nei tuoi deliri.

© Diana Mistera 6.9.2012

Commenti

Post popolari in questo blog

GIANLUCA GIUSTI: NON SONO FERMO, MI MUOVO. MONTECATINI TERME UNA STORIA NELLA STORIA

SEGNALAZIONE - JESSICA VERZELLETTI- LUCIFER E I CAVALIERI DELLA LUCE.

LUCCA COMICS, GIORGIA STAIANO, IL MALE DEGLI AVI