lunedì 5 settembre 2011

LAME

Una bellezza tinta di tristezza mi appari sul palco
ogni respiro é una corda che si spezza
ogni nota un lamento dipinto di vaghezza
le tue parole
mi colpiscono poco prima di svanire
nelle sabbie mutanti del tempo

E rimango immobile a guardarti
aspettando un segno in questo oblio
con le vecchie incertezze
che mi trafiggono, ad ogni tramonto.


© Diana Mistera 2011




Nessun commento:

Posta un commento

Cristiana Meneghin , Le Gemme Dell'Eubale- blogtour

NUOVA RECENSIONE A IL DEMONE DELLO SPECCHIO

Ciao a tutti! Siamo giá a metá Novembre e Natale si avvicina. Come vi preparate? Comprerete dei libri da regalare? Io sicuramente si. I...