SABOTAGGIO

E di nuovo sono caduta nella tua trappola
solenne angelo,
con il fuoco di un demone
e le mie ferite iniziano a bruciare di nuovo
mentre le lecco e le assapporo
sono mie amiche ed ho bisogno di esse
sapendo che ogni volta che gioco con te
decideró di essere senza corazza
perché di queste ferite non ne posso fare a meno
fin quando non sentiró piú niente
e nuove cicatrici prenderanno il loro posto sulla mia pelle
incontrando nuovamente
quel vecchio amico
che sempre fa sentire la sua presenza: il dolore.

© Diana Mistera 2011.

Commenti

Post popolari in questo blog

GIANLUCA GIUSTI: NON SONO FERMO, MI MUOVO. MONTECATINI TERME UNA STORIA NELLA STORIA

LUCCA COMICS, GIORGIA STAIANO, IL MALE DEGLI AVI

SEGNALAZIONE - JESSICA VERZELLETTI- LUCIFER E I CAVALIERI DELLA LUCE.