lunedì 5 ottobre 2015

NEPHILIM- GUERRA IN PURGATORIO-

Titolo: Nephilim. Guerra in purgatorio
Autore: Valerio la MartireSerie: Nephilim, libro 1
Edito da: Armando Curcio Editore (collana Electi)
Formato: cartaceo ed ebook

Forma cartacea aquistabile QUI 

ebook  acquistabile QUI




Recensione: Diana Mistera



Quando dalla Dark Zone ho ricevuto questa proposta l'ho abbracciata con piacere. Amo leggere ed amo fare recensioni ed amo scoprire nuovi talenti.

Valerio la Martire non lo conoscevo, quindi sono andata a spulciare nel suo sito per vedere chi fosse e la sua produzione. Devo dire che mi incuriosiscono molto i suoi libri e questo non sará di certo ne il primo ne l'ultimo libro che leggerò.

Nephilim, Guerra in Purgatorio, è il primo libro della saga Nephilim. Io ho sempre avuto ed ho un interesse molto spiccato nei confronti di angeli e demoni. Amo scrivere di loro e all'inizio quando ho visto citato Enoch ho sorriso perché è uno studio che ho fatto anche io per i miei scritti.

La trama è la seguente:

Siamo a New York. La tregua è stata stipulata. Dopo quattromila anni i Nephilim Celestiali ed i Nephilim Infernali hanno deposto le armi spartendosi le Americhe. Ma la pace è stata conquistata a caro prezzo. L'alleanza dei Celestiali con la razza immonda dei Demoni ha infranto equilibri antichi che non dovevano essere toccati. Creature piú potenti e pericolose dei Nephilim sono entrate in gioco e non é la pace il loro obbiettivo.
Nessuno, nemmeno il loro creatore , avrebbe potuto immaginare che in tutta questa situazione precaria e pericolosa, potesse nascere l'amore fra un Infernale ed un Celesiale, ed invece...

Il genere del libro è un Urban Fantasy M/M . Devo dire che è il primo libro che leggo dove protagonista è una storia d'amore fra persone dello stesso sesso, e mi ha molto affascinato.

Lo stile che ha scelto l'autore é quello di raccontare la storia attraverso gli occhi di ogni singolo protagonista, quindi la narrazione avviene in prima persona.
Ho avuto un po' di problemi all'inizio ad entrare nella storia perché non abituata a questo tipo di narrazione. 
Inizialmente la mia lettura andava zoppicando, poi invece una volta che vi sono entrata dentro non riuscivo a smettere di leggere. La narrazione con questo stile risulta avvincente, ricca e da modo al lettore di conoscere molto bene il carattere dei protagonisti, i loro pensieri quello che provano nella situazione in cui si trovano in quel momento preciso. Come lanciati all'interno di film che scorre sotto i tuoi occhi.

I protagonisti principali sono Ryan Hill, Infernale e Jonathan Feather Celestiale (l'idea del cognome Feather è davvero geniale nel contesto), ed i loro rispettivi amici e familiari. C'è la presenza di uno stregone Alexander che spero verrà approfondito nel sequel perché ha molto acceso la mia curiosità.
I due ragazzi appartengono a due ranghi dei Nephilim da sempre nemici ma sono entrambi accomunati dalla stessa voglia di staccarsi da quello che la legge e l'appartenenza impone loro.
Non amano la guerra , non vogliono prendere parte agli scontri fra Celestiali ed Infernali, Vorrebero essere in grado di scegliere la loro vita e come e con chi viverla. 
A causa di un malinteso accaduto durante una festa dove gli Infernali si sono inoltrati, si innesca la fiamma, perché scatterà il colpo di fulmine di Ryan nei confronti di Jonathan, ed una battaglia che porterà delle gravi conseguenze in entrambe le parti.
Durante la lettura si capisce che c'è un complotto del quale sia gli Infernali che i Celestiali sono all'oscuro, quindi la mia curiosità per il seguito è molto ma molto forte.
Un altro carattere che mi ha molto affascinato anche per il modo in cui viene introdotto è Adam (Adamo, si avete letto bene quello della Genesi), l'unico Eterno che incontriamo in questo capitolo. Valerio ha fatto un ottimo lavoro nell'introdurre questo personaggio, perché ne percepiamo la forza ed il suo immenso potere mentre lo leggiamo, e devo aggiungere anche, che questa idea di Adam mi ha davvero stuzzicato e mi piacerebbe davvero pensarlo in quel modo.

Io sono molto appassionata di Romeo e Giulietta ed anche del piú moderno West Side Story, in molti punti mi sono ritrovata a pensare a questi due pilari della storia del teatro durante la lettura, soprattutto il secondo.

Una lettura che mi ha coinvolto davvero tanto e non vedo davvero l'ora di tuffarmi nella lettura del secondo capitolo della saga.

Un libro che consiglio fortemente.

Il mio voto a questo libro è di 5 stelle.





2 commenti:

  1. Diana che bella recensione!
    grazie davvero tante!
    spero di leggere presto come è andata la lettura del secondo volume!

    un abbraccio,

    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la piacevolissima lettura!
      Il 23.10 la recensione del secondo. :)
      Un abbraccio
      D.M.

      Elimina

Cristiana Meneghin , Le Gemme Dell'Eubale- blogtour

NUOVA RECENSIONE A IL DEMONE DELLO SPECCHIO

Ciao a tutti! Siamo giá a metá Novembre e Natale si avvicina. Come vi preparate? Comprerete dei libri da regalare? Io sicuramente si. I...