venerdì 20 dicembre 2013

VERDETTO INGRATO

Che consolazione ha il cuore
se tu cieco
non vedi lo sguardo
di colei che da lontano ti ama
nel silenzio
e pesino senza voce
al tuo orecchio sordo.
È il destino mi hanno detto
eppure ci deve pur essere una giustizia
per coloro
che son stati condannati dal fato
all'invisibilitá muta
ed a sanguinare eternamente
nell'agonia del ricordo
di un attimo sfuggito.


© Diana Mistera 20-12.2013





Nessun commento:

Posta un commento

Cristiana Meneghin , Le Gemme Dell'Eubale- blogtour

COME UN'ISOLA di Monika M.

SEGNALAZIONE Ciao a tutti! Oggi vi segnalo un libro che io ho giá letto e recensito e che uscirá con una nuova veste il 28 maggio. COME...